domenica 27 novembre 2011

Prima dell'inverno

In attesa dell'inverno che non arriva, novembre è stato il mese dell'arrampicata con tre bellissime uscite tra Arco, Brentino e la Corma di Machaby. Quale modo migliore di chiudere questo mese, in questa stupenda giornata di sole, se non con una visita a Susano. Ho speso un po' di tempo per sistemare la via "Climb on Monte Pero". Purtroppo negli anni gli appoggi per i piedi si erano ridotti sotto i minimi, quindi li ho ripristinati come sono nati nel lontano 1993. Con questo intervento la via ritorna nei parametri del grado indicato (5b+). Giù in basso ho pareggiato un po' la base di "Il Kursk". Il primo passaggio sembra un po' difficile, ma basta fare buon uso dei piedi. Per il resto tutto in ordine, sole e splendide giornate per fare qualche tiro di corda. Ricordatevi lo spray contro le zecche, non ci sono più stagioni neanche per loro...

mercoledì 27 luglio 2011

Situazione 24 Luglio 2011

Rimontata la targhetta della via "il Kursk" e sistemata la catena, ora piazzata all'inizio del secondo tratto di ferrata.
Eseguita anche pulizia generale della via "Fra la via Emilia e il West".


domenica 5 giugno 2011

Situazione falesia giugno 2011

Oggi sono stato a Susano Basso con l'intenzione di fare un po' di manutenzione. Ho cambiato la corda fissa (ora di colore rosso) che porta alla via "Fra la via Emilia e il West". Al momento questa via in basso è parecchio sporca; in questa zona ci sarebbe poi l'intenzione di mettere in piedi un nuovo terrapieno da collegare a quello già esistente. Ciò consentirebbe un accesso più gradevole e comodo. Vedremo di metterci a lavoro appena possibile.
La targhetta del "Kursk" è stata tolta per essere riverniciata, ma su questa corta e forse non fortunata via oggi ho fatto un intervento importante. La catena era posizionata alla sommità di un'enorme masso che sta lì dalla notte dei tempi. Era però un po' di tempo che non mi piaceva gravare troppo su questo bel pietrone posto sopra una specie di piano inclinato. Così, dopo aver cambiato le vecchie piastrine di alluminio con nuove inox Kong, ho tolto l'ultimo ancoraggio e la sosta, che ora è posizionata all'inizio del secondo tratto di ferrata. La catena è provvisoria, ma come posizione mi sembra funzionale. La via rispetto a prima ne guadagna un bel passaggio di ristabilmento pinzando il bordo destro del masso, appena sopra l'ultimo fix.

La situazione in generale non è male, le vie abbastanze pulite e la giungla contenuta, grazie anche alla primavera secca appena conclusa. Ho notato anche che qualcuno viene ad arrampicare a Susano, e questo mi fa piacere perchè ciò contribuisce a tenere il posto "vivo".

domenica 2 gennaio 2011

Piccoli atti di vandalismo?


Rovinata la targhetta della via il Kursk. Capisco che qualcuno può essere in disaccordo con il grado, ma rovinare il lavoro degli altri non è mai edificante.